logo tour music fest
BLOG / TMF FESTIVAL NEWS

Stage del Tour Music Fest: Le testimonianze di MArco Perfetti e Rosario Le piane vincitori del Premio C.E.T:

Anche quest’anno il TMF propone ai partecipanti gli stage gratuiti dedicati ai cantanti, che nelle varie edizioni  hanno visto la nascita di unioni artistiche di alto livello.

Un esempio? Il duo formato da Marco Perfetti e Rosario Le Piane, rispettivamente voce e chitarra, che sul palco del Piper Club sono stati poi premiati da Mogol con una borsa di studio al CET.

Siamo particolarmente felici che il premio piu’ ambito del TMF, la borsa di studio con Mogol, sia andata a voi…perche’, raccontateci un po’, come e’ nata la vostra collaborazione artistica?
Ci siamo conosciuti nel gennaio del 2009 durante gli stage di secondo livello del Tour Music Fest. Abbiamo subito sentito una forte intesa, sia a livello artistico che personale. Nei giorni dello stage ci siamo ritrovati spesso a suonare insieme dopo le lezioni e quando è stato il momento di salutarci, abbiamo deciso di mantenere i contatti in modo da organizzare una serata. Così dopo qualche mese Rosario è venuto da me a Massa e abbiamo fatto la nostra prima serata, senza prove, tutto improvvisato ed è stata fantastica. Da lì non abbiamo più smesso…. Ed eccoci qua!!

Il TOUR MUSIC FEST praticamente l’avete visto crescere. Come raccontereste la vostra avventura nel festival italiano della musica emergente?
L’abbiamo visto crescere e anche noi siamo cresciuti con lui e grazie a lui. abbiamo iniziato entrambi nell’edizione 2008, ma in periodi e categorie diversi. Alla prima partecipazione eravamo sicuramente più impreparati e immaturi, anche se io (Marco) sono arrivato lo stesso alla semifinale senza però accedere alla finale. Dopo gli stage di secondo livello e quelli dell’edizione 2009, ci siamo sentiti molto più sicuri e decisi. Io avevo le idee chiare su quello che volevo fare e ho chiesto a Rosario di accompagnarmi in una versione acustica di “Closer”, che avevamo suonato solo una volta durante una serata, ma era venuta comunque molto bene. Direi che ha funzionato!

Come sono andati gli stage? Voi avete seguito pure quelli di secondo livello…

Gli stage sono andati molto bene, c’è da dire che è stato un percorso in crescendo sia per noi che per il TMF. Ci siamo trovati da subito molto bene, sia con lo staff che con gli insegnanti, tutti quanti molto professionali e disponibili. Ma oltre alla grande offerta didattica uno degli aspetti più interessanti è sicuramente la possibilità di conoscere tantissimi artisti provenienti da tutta Italia, una grande occasione per confrontarsi, scambiarsi opinioni e consigli ma soprattutto cantare e suonare insieme. Le jam session notturne dopo le lezioni sono momenti fantastici, c’è un’atmosfera carica di energia ed emozione, non capita spesso di vivere e condividere esperienze del genere con così tanta gente che ama la musica.

Avendolo vissuto sotto aspetti diversi, cosa consigliereste a chi sta per vivere il TOUR MUSIC FEST 2010?

Sicuramente di viverlo come un’esperienza di crescita ma anche di divertimento. Certo, la gara è importante, ma non bisogna farsi prendere dal panico, o crearsi troppe aspettative. L’importante è essere se stessi, ascoltare i consigli degli insegnanti ed essere molto umili. Le cose vanno come devono andare, ma al di là dei risultati, è l’esperienza che conta e soprattutto che insegna e forma anche per le esperienze successive. La cosa migliore è viverla pienamente, cercando di dare il massimo e di apprendere il più possibile.

Continuerete a suonare insieme?

Certo che si! Entrambi riusciamo a tirare fuori il meglio l’uno dall’altro e le nostre esibizioni ci regalano sempre emozioni uniche, a cui ormai non possiamo più rinunciare. Speriamo di suonare insieme il più possibile, ormai siamo una coppia vincente!
– Vuoi leggere di più sugli stage? Clicca Qui!

 

Powered by Euro Music Network S.r.l - P.IVA 01555660552